Centro Adozione Minori e Famiglie di Margarita Soledad Assettati

24.11.2018

Sono Margarita Soledad Assettati. "Non Margherita ma Margarita, come il cocktail". Lo dico sempre perché ci tengo al mio nome che mi lega indissolubilmente alle mie radici che affondano nel sud del mondo. Sono nata in Cile e adottata in Italia da circa 30 anni. Ho sperimentato l'adozione anzitutto nella mia vita personale, motivo per cui, una volta divenuta adulta, ho deciso di approfondire questa "realtà esistenziale" sotto tutti i punti di vista. Quindi ho studiato psicologia, approfondendo anche gli aspetti giuridici ed educativi. Sono psicologa e psicoterapeuta Analista Transazionale Certificata ed EMDR. Da più di dieci anni mi occupo di adozione lavorando nel settore a 360 gradi. Ho iniziato, e continuo tutt'ora, come consulente e formatrice per alcune associazioni di famiglie adottive del centro Italia: Genitori si diventa, PerTalea, Iride. Sono stata psicologa per un Ente Autorizzato. Ho collaborato per due anni con il GIL adozioni di una ASL di Roma, valutando e formando le coppie che facevano richiesta di idoneità all'adozione. Ho ricoperto l'incarico di giudice onorario presso la Corte d'Appello di Perugia, sezione Minorile, dal 2011, compatibilmente con gli impegni clinici. Dal 2013 prendo in carico clinicamente figli e famiglie adottive. Lavoro attualmente per lo più con famiglie adottive, in alcuni casi prendo in carico la coppia genitoriale; in altri i figli adottivi in età adolescenziale, anche servendomi della terapia EMDR per affrontare i traumi legati all'infanzia. Ho attivato da tre anni, sia privatamente, sia su richiesta di due associazioni di famiglie adottive, gruppi esperienziali con ragazzi adolescenti per confrontarsi e approfondire tutte quelle questioni che cercano di fronteggiare ogni giorno nella loro vita. Sul fronte accademico sono iscritta al ciclo di dottorato di ricerca presso l'Istituto di Psicologia dell'Università Pontificia Salesiana di Roma. Con i ragazzi con i quali lavoro mi sento semplicemente Margarita, una di loro, una sorella maggiore che, con fatica, ha fatto un percorso di crescita personale e professionale, mettendosi al servizio di un solo obiettivo: il benessere dei figli adottivi nel loro contesto familiare e sociale.

ASSOCIAZIONE CHILENOS DE SARDIGNA
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!